Dal canto al ritmo

INTERVENTO ANIMATO RIVOLTO A BAMBINI E BAMBINE DAI 12 MESI AI 3 ANNI

“Io canto e tu rispondi, e poi cantiamo insieme. Toc toc! ..chi bussa? È forse un ranocchio salterino? E come salta il ranocchio salterino? Il mio canto è la mia voce ed attraverso a quella voce io comunico con te. Tu ascolti, ci ascoltiamo e come per gioco diventiamo suono e ritmo”.

Il laboratorio si prefigge di avvicinare i bambini e le bambine alla musica attraverso la semplicità del canto e di una successione di suoni ben studiata e strutturata.
I brani eseguiti durante l’intervento consentono una comunicazione efficace in grado di sviluppare, nel tempo, una struttura armonica definita nei bambini e nelle bambine.
Gli incontri sono guidati da un’arpista che propone un percorso frutto dell’intreccio fra il metodo Gordon e la personale esperienza di musicista.
Secondo Gordon e la sua Teoria dell’Apprendimento Musicale, l’attitudine musicale, innata in ogni individuo, si sviluppa nei primi anni di vita a contatto con l’ambiente musicale in cui si vive. Ed è la qualità di questo ambiente a far sì che  l’apprendimento musicale avvenga così come si apprende il linguaggio della lingua materna.
Prima ancora di usare la parola, i piccoli per comunicare usano diversi suoni. Queste spontanee emissioni vocali sono alla base della didattica del laboratorio, studiato per stimolare esperienze concrete e per accompagnare i piccoli in una crescita armoniosa in cui la musica sia la fonte dalla quale attingere.
In  questo percorso la musica è trasmessa attraverso il canto di melodie lente e pattern ritmici che vengono proposti senza l’uso di un testo: si utilizzano suoni come BAM BAM, PA PA PA, TUM TUM ed altri suoni onomatopeici.
Alcuni momenti sono accompagnati dal suono dell’arpa celtica e da piccoli strumenti a percussione scelti con cura per questo tipo di attività. Si utilizzano, inoltre, oggetti che aiutano a semplificare il senso del ritmo, come ad esempio foulard leggeri e variopinti o un paracadute. L’uso di questi oggetti è sempre accompagnati da una canti, sia melodici che ritmici.
Negli incontri il gioco lento consente l’attesa delle risposte e permette ai bambini e le bambine di esprimere in modo spontaneo e naturale le loro risposte agli stimoli musicali. Si creano così momenti di dialogo musicale improvvisato fra i singoli, il gruppo e la conduttrice .
Momenti importanti del laboratorio sono: il saluto iniziale (che permette di far entrare in modo armonioso ogni bambino/a nel “gioco musicale” rispettando il tempo di ognuno) e quello finale.

NOTE

Il laboratorio è condotto da un’arpista e per  12 bambini
Ogni incontro dura circa 30 minuti