Chi siamo

Abbiamo scelto di lavorare con e per l’infanzia.
Sensibilizzare e aiutare lo sviluppo della creatività è la finalità che riteniamo più significativa del nostro operare con i bambini e le bambine.  Cerchiamo di non adeguarci ai modelli standardizzati dell’offerta culturale corrente per sostenere  la centralità artistica e pedagogica a favore della creatività delle bambine, dei bambini e degli adulti che lavorano con loro.
Siamo convinti che i bambini e le bambine cerchino soprattutto una comunicazione che li accolga; una relazione nella quale sentire riconosciute le loro differenti appartenenze socio-affettive e culturali, e che, contemporaneamente, li identifichi nella loro unicità (pensiamo alla presenza sempre più consistente di bambini/e stranieri con biografie complesse e delicate); un rapporto con adulti che, ascoltandoli, li incoraggino ad esprimersi, valorizzando il loro sperimentarsi in situazioni nuove.
Per questo prestiamo attenzione a che tutti, indipendentemente da livelli o modelli culturali, possano entrare in quella “comunità situata e temporanea” che si crea, attraverso reti sottili di emozioni ed evocazioni, durante le rappresentazioni teatrali e le altre nostre attività che completano e arricchiscono l’offerta.
Crediamo che confrontarsi col fare artistico e con la propria creatività sia condizione favorevole

  • allo sviluppo della personalità di ciascun bambino e bambina
  • alla creazione di una cultura pedagogica a beneficio delle pari opportunità per tutti i bambini e le bambine
  • alla creazione di comunità riflessive, comunicative e solidali

La nostra attenzione alla prima infanzia (bambini e bambine da 6 mesi a 6 anni) ci vede da molti anni impegnati nell’organizzazione e promozione di un progetto culturale in cui si intrecciano attività sinergiche:

  • laboratori esperienziali
  • formazione teorica
  • fruizione teatrale